Home » News » Il 2019 è l’anno della partecipazione democratica con eTwinning

7 febbraio 2019

Il 2019 è l’anno della partecipazione democratica con eTwinning

L'obiettivo è quello di fare della piattaforma un mezzo per sviluppare e diffondere le competenze necessarie a sviluppare una cultura democratica nelle nuove generazioni. Disponibili 2 Kit per la creazione guidata di progetti sul tema.

di Lorenzo Mentuccia

Come ogni anno la community di eTwinning ha scelto un tema centrale europeo cui dedicare l’attenzione e le iniziative per lo sviluppo di nuovi progetti e orientare così l’attività dei docenti iscritti.

Il 2019 sarà l’anno della “partecipazione democratica”. L’obiettivo è quello di promuovere la partecipazione attiva di studenti, insegnanti e dirigenti scolastici ad attività collaborative attraverso gli strumenti della piattaforma. Grazie alla sua rete di scuole in continua espansione, la community si prefigge inoltre di coinvolgere il dialogo tra istituti scolastici, genitori e comunità locali su un tema di grande importanza per i futuri cittadini d’Europa.

La democrazia partecipativa è ormai parte integrante del modello europeo di società. Il Trattato di Lisbona sancisce la complementarità tra democrazia rappresentativa e democrazia partecipativa riprendendole rispettivamente agli articoli 10 e 11. Inoltre, l’articolo 10, paragrafo 3, del Trattato conferisce ai cittadini «il diritto di partecipare alla vita democratica dell’Unione», e, precisando che «le decisioni sono prese nella maniera il più possibile aperta e vicina ai cittadini», rinvia alla necessità di applicare il principio di sussidiarietà. La partecipazione diviene quindi un diritto dei cittadini e la sussidiarietà un elemento portante della democrazia partecipativa.

 

Nuove competenze per una cultura democratica

L’idea è quella di fare della piattaforma un mezzo efficace per sviluppare le competenze necessarie alla diffusione di una cultura democratica nelle nuove generazioni: come l’apprendimento autonomo, il pensiero analitico e critico, l’ascolto e l’osservazione, l’empatia, la flessibilità e l’adattabilità, le competenze linguistiche, comunicative e plurilinguistiche, la cooperazione e la risoluzione dei conflitti.

Grazie a queste competenze, eTwinning intende evidenziare i vantaggi della cittadinanza attiva e dimostrare che gli insegnanti possono contribuire in modo determinante alla creazione di democrazie sostenibili, attraverso progetti che sviluppano inclusione e libertà di parola, e promuovono un dialogo democratico incentrato su apertura, responsabilità, efficacia e coerenza.

Obiettivo che quest’anno acquisisce ancora più importanza in vista delle prossime elezioni europee, per sviluppare consapevolezza dei propri diritti di cittadinanza e sull’importanza della partecipazione dei giovani europei.

 

Risorse per i docenti: i Kit eTwinning

Sul tema di quest’anno sono già online due KIT di progetto utili a ispirare e orientare gli insegnanti  “Have your say on education”, e “Too young to vote, old enough to make a change”.

I kit pronti per i progetti sono guide passo passo ai progetti di successo e possono essere usati come riferimento per gli insegnanti che vogliano implementare progetti analoghi o come spunti per nuove idee.

Scopriteli adesso e buon lavoro all’insegna della partecipazione democratica con eTwinning!

 


LINK UTILI: