Didattica e gemellaggi elettronici in Europa

Home » News » Conferenza nazionale eTwinning 2016, resoconto e materiali dell’evento

5 dicembre 2016

Conferenza nazionale eTwinning 2016, resoconto e materiali dell’evento

Il resoconto ed i materiali presentati a Napoli, per fare il punto sullo sviluppo delle competenze professionali degli insegnanti attraverso la piattaforma

di Lorenzo Mentuccia

La Conferenza nazionale 2016 “eTwinning e le competenze degli insegnanti” si è tenuta il 18 e 19 novembre presso l’Hotel Holiday Inn di Napoli. Obiettivo dell’evento è stato quello di fare il punto sulle opportunità offerte dai gemellaggi elettronici per lo sviluppo delle competenze dei docenti, proseguendo il percorso introdotto nel corso della Conferenza nazionale eTwinning dello scorso anno, focalizzata sullo sviluppo delle competenze degli alunni. Presenti oltre 120 partecipanti tra docenti iscritti alla piattaforma, ambasciatori e referenti eTwinning selezionati dall’Unità nazionale eTwinning.

Conferenza nazionale eTwinning e Premi 2016

Dopo il benvenuto ai partecipanti di Donatella Nucci, capo Unità nazionale eTwinning, ha introdotto i lavori Sara Pagliai, Coordinatrice dell’Agenzia nazionale Erasmus+ Indire: “eTwinning e’ una storia di successo in Italia – ha sottolineato Pagliai – che coinvolge oltre 40mila docenti iscritti e migliaia di studenti. Con la piattaforma è stato possibile accrescere le competenze di alunni e insegnanti che si sono anche cimentati nella cooperazione europea, mettendo in rete le proprie conoscenze”.

Nel corso dei lavori alcuni ricercatori dell’Indire sono intervenuti rispettivamente sui seguenti argomenti: Piano Nazionale di Formazione; Le competenze dei docenti in eTwinning e La formazione continua con eTwinning: focus sulle competenze linguistiche. “Per la prima volta – ha affermato Giuseppina Mangione, ricercatrice Indire, durante un focus sul Piano nazionale di Formazione – in ambito italiano si ha un piano strutturato di formazione dei docenti e del personale della scuola che attraversa vari livelli e competenze che vanno dal Miur agli Uffici Scolastici Regionali alle scuole, fino al singolo docente che è motore di tutto quello che è legato ai fabbisogni formativi”.

“Le competenze dei docenti eTwinning che emergono dal lavoro che stiamo facendo sono tante e multi sfaccettate. Si tratta – ha spiegato Margherita Di Stasio, ricercatrice Indire– di competenze che crescono nel progetto eTwinning ma poi diventano parte integrante della crescita professionale del docente, un patrimonio fondamentale anche per il metodo d’insegnamento che seguono quotidianamente”.

Nella seconda giornata, Massimiliano D’Innocenzo (Unità nazionale eTwinning) e Letizia Cinganotto (ricercatrice Indire) hanno fatto il punto sulle opportunità di formazione a disposizione dei docenti con eTwinning. In particolare, la ricercatrice si è soffermata sul valore dei Learning Event della piattaforma: “Le opportunità di formazione presenti nella community eTwinning si rivelano un valore aggiunto per lo sviluppo professionale. I Learning Event sono basati su un format teorico efficace, in particolare per guidare il docente all’utilizzo di metodologie innovative di didattica, come il CLIL”.

Durante la Conferenza si è inoltre tenuta la cerimonia dei Premi nazionali eTwinning 2015/2016 per i docenti partner dei migliori gemellaggi elettronici italiani. I riconoscimenti consisteranno in una stampante 3D per la didattica.


Materiali

Presentazione Giuseppina Mangione
Presentazione Margherita Di Stasio
Presentazione Letizia Cinganotto


Registrazione dell’evento in streaming

Video 1 (intro)
Video 2 (premiazioni)
Video 3 (secondo giorno)


Foto gallery


Info sulle Conferenze eTwinning

Accedi al portale europeo

Estensione di eTwinning alle nazioni confinanti

Con i corsi di Teacher Academy e molto altro