Home » Esperienze » La verità dietro all’olio di palma

La verità dietro all’olio di palma Altre esperienze

Il progetto, frutto di una collaborazione con una scuola lituana ed una spagnola, ha avuto l’obiettivo di far conoscere meglio l’olio di palma, i suoi benefici ed i rischi legati al suo utilizzo e alla sua produzione. Usando tecniche quali CLIL, flipped classroom e il lavoro in gruppi internazionali, i ragazzi con i loro corrispondenti hanno simulato una conferenza per esporre ad un ipotetico pubblico le loro conoscenze da diversi punti di vista. Infine è stata realizzata una campagna pubblicitaria per sensibilizzare sull’utilizzo consapevole dei prodotti. Le attività svolte hanno compreso la presentazione dei partner, la creazione del logo del progetto, del poster per la convention e la campagna pubblicitaria.  Nella presentazione del prodotto finale, oltre ad analizzare il problema, i ragazzi hanno dimostrato di sapersi calare nel ruolo di altre persone e di considerare la tematica secondo interessi tra loro diversi. Il progetto ha vinto il Premio europeo eTwinning 2019, nella categoria fascia di età 12-15 anni.


Titolo progetto
The truth behind palm oil

Docente
Cinzia Fiorentini

Scuola
I.C. "Fra’ Ambrogio da Calepio" di Castelli Calepio (BG)

Scuole partner
Marijampolés Petro Armino Basic School Marijampolé (Lituania)

Institut Jaume Callìs Vic (Catalonia, Spagna)

Anno scolastico
2017/2018

Principali materie
Science, Geografia, ICT, Inglese, Arte

Lingua di scambio
Inglese

Età degli alunni / Numero degli alunni coinvolti
13 alunni



Ho iniziato  a proporre eTwinning nel 2005 e da allora fa parte della mia programmazione nelle classi seconde e terze. Credo sia un’occasione per aprire le nostre classi, per proporre argomenti molto attuali e per confrontarci con colleghi da cui possiamo imparare molto. Negli studenti sviluppa molte competenze e permette un confronto con altre realtà scolastiche. Apre la mente di tutti, e sviluppa abilità che permettono ai ragazzi di orientare le loro scelte future e li avvicina ad un mondo simile a quello lavorativo.

Cinzia Fiorentini, I.C. “Fra’ Ambrogio da Calepio” di Castelli Calepio (BG)


  • Obiettivi e Attività

Obiettivi

– Utilizzare le TIC per creare, comunicare, scambiare informazioni e collaborare online;
– Sviluppare abilità di scrittura, ascolto, lettura e scrittura in inglese come lingua straniera;
– Ricerca, analisi e dibattito da diverse prospettive sulla produzione e commercializzazione dell’olio di palma;
– Imparare come trovare soluzioni ai problemi e come agire;
– Promuovere le competenze chiave;
– Creare un’identità europea conoscendo altri paesi e culture e dedurne nel proprio.

Attività

Il lavoro è stato diviso in 3 step (i link rimandano alle specifiche attività sul TwinSpace in piattaforma):

  1. Step 1 da ottobre a dicembre 
    Gli alunni si sono presentati, insieme alle scuole e le diverse località geografiche. In questa prima fase tutto è stato svolto in collaborazione tra i ragazzi, con domande sui video per suscitare la curiosità di chi li ha visionati. Dopo aver caricato molte proposte per il logo, il lavoro di un ragazzo della mia classe, è stato il più votato ed ha vinto.
    Dopo questa fase di presentazione, i ragazzi hanno iniziato ad affrontare l’argomento “olio di palma”.
    A Natale è avvenuto lo scambio di auguri sulla piattaforma.
  2. Step 2 da gennaio a marzo
    Gli alunni sono entrati nel vivo dell’argomento: dopo aver stabilito materiali e ruoli, i ragazzi (divisi in gruppi internazionali con i partner) hanno creato delle presentazioni partendo da punti di vista diversi ((il proprietario terriero, il nutrizionista, il giornalista, il manager di una grande azienda, l’animalista).
    Ogni gruppo, dopo aver scelto quale ruolo interpretare, ha analizzato uno dei seguenti punti:
    – I diritti umani
    – L’habitat degli animali
    – I problemi ambientali
    – I benefici per le persone
    – I rischi per la salute delle personeI gruppi hanno poi pianificato un discorso finale
    I gruppi internazionali hanno usato le loro presentazioni e i loro discorsi, hanno preparato le locandine per ogni singola esposizione come se dovessero partecipare ad una fittizia “convention” sull’olio di palma. Hanno registrato i loro discorsidisegnato i programmi ed infine hanno giocato con quello che abbiamo imparato. I ragazzi hanno creato dei giochi usando i contenuti delle presentazioni.
  3. Step 3 da aprile a maggio

Ultimo punto: passare all’azione e valutare quello che viene fatto nei vari paesi partner. Nelle classi è stata analizzata la situazione attuale. Infine i ragazzi hanno realizzato una campagna di sensibilizzazione sul consumo consapevole in modo collaborativo.


  • Tools utilizzati

Jigsaw Planet 

LogoMakr

Designevo 

Dot Storming

Genial 

Answer Garden 

Lucid Chart 

Canva 

Padlet 

Educaplay 

Meeting Words


  • Metodologia didattica

Il progetto è un esempio di lavoro CLIL di scienze in lingua inglese, tutto il materiale scritto, audio e video è in lingua straniera e i ragazzi hanno lavorato in gruppi internazionali, collaborando con i loro coetanei.
Si tratta anche di un esempio di flipped classroom considerato che gli insegnanti hanno fornito i materiali ma sono stati i ragazzi che hanno estratto quanto era utile per le loro presentazioni, sia su slide che facendo dei veri discorsi interpretando ruoli che hanno richiesto di analizzare i documenti da punti di vista predefiniti. Dopo aver acquisito queste informazioni i ragazzi le hanno utilizzate per costruire dei giochi e per creare una campagna pubblicitaria.


  • Risultati

Il progetto ha permesso ai ragazzi di collaborare con i partner stranieri confrontandosi sia dal punto linguistico che sui contenuti. Il lavoro è stato utilizzato durante gli esami orali di terza media. E’ stato presentato durante la giornata dedicata ai progetti europei (10 maggio 2018) a cui hanno partecipato anche genitori ed autorità locali. Un ulteriore esposizione del lavoro è avvenuta in uno spazio dedicato ad eTwinning durante la festa della scuola (25 maggio 2018), che da sempre mostra le attività progettuali scolastiche a tutte le famiglie, alla popolazione locale, agli esponenti dell’amministrazione comunale e a dirigenti delle scuole limitrofe.


  • Competenze sviluppate dagli alunni

Comunicazione in una lingua straniera (inglese)

Comunicazione nella madrelingua

Competenze di base in scienze

Competenza digitale

Imparare a imparare

Competenze sociali e civiche

Consapevolezza ed espressione culturale

Spirito di iniziativa


  • Riconoscimenti

Premio europeo eTwinning 2019
Quality Label 2019 Italia – Spagna – Lituania
Menzione speciale 2018 (Premi nazionali)- eTwinning Italia