Didattica e gemellaggi elettronici in Europa

Home » Esperienze » NELLA SOCIETA’ MODERNA, “OLTRE LO SPECCHIO” DEI MEDIA

NELLA SOCIETA’ MODERNA, “OLTRE LO SPECCHIO” DEI MEDIA Altre esperienze

Il progetto Mirror Mirror si è incentrato sulla tematica  della percezione di sé e del ruolo dell’immagine nella società contemporanea per guidare gli studenti ad un’analisi critica dei messaggi dei media. Gli studenti sono stati incoraggiati a guardare “oltre lo specchio”, ai modi in cui la percezione di sé è determinata da aspetti culturali relativi della società, dagli stereotipi, analizzando criticamente i messaggi dei media che li circondano ed essere cittadini più attivi e consapevoli. Tra i prodotti realizzati: video, immagini interattive, bacheche virtuali, questionari on line e scrittura collaborativa di poesie pubblicate in un e-book. I ragazzi hanno lavorato in gruppo in squadre transnazionali con coetanei di Francia e Polonia e partecipato alle discussioni nei forum.


Titolo progetto
Mirror Mirror

Docente
Patrizia Roma

Scuola
I.T.T.S. A. Volta, Perugia

Scuole partner
Lycée Michelet, Vanves, Francia

Liceum Ogólnokształcące No.11, Wrocław, Polonia

Anno scolastico
2014/2015

Principali materie
Cross-Curricular, Cittadinanza, Inglese

Lingua di scambio
Inglese

Età degli alunni / Numero degli alunni coinvolti
16/17 anni - Alunni coinvolti in totale: 98



romaLavoro in eTwinning sin dal 2006. Essere eTwinner significa sentirmi parte di una comunità educativa, collaborare con colleghi europei che danno valore alla progettualità come metodologia didattica, confrontarmi con altri docenti ed aggiornarmi continuamente.  eTwinning mi permette di sperimentare e usare la tecnologia come strumento di esplorazione, canale di comunicazione e mezzo per  annullare le distanze, sviluppare le competenze comunicative dei miei allievi, aumentarne il coinvolgimento e la motivazione e soprattutto aprire le loro menti ed educarli al rispetto reciproco. Con eTwinning posso impostare la mia didattica sul “Project Based Learning”, promuovere lo sviluppo delle “21st Century Skills” con in più il valore aggiunto della competenza interculturale. eTwinning rappresenta una forte spinta alla mia crescita professionale, un’ esperienza che condivido con altri colleghi della mia scuola e della mia regione con il pieno sostegno e incoraggiamento della mia D.S. Patrizia Roma

 

  • Obiettivi

Il progetto ha mirato a rendere l’esperienza dell’apprendimento linguistico più stimolante e interattiva. Gli studenti sono stati incoraggiati a guardare “oltre lo specchio”, ai modi in cui la percezione di sé è determinata da aspetti culturali relativi della propria società, ad analizzare criticamente i messaggi dei media che li circondano ed essere cittadini attivi e consapevoli. Attraverso un uso integrato della tecnologia, le fasi di articolazione del progetto si sono incentrate sullo sviluppo delle abilità di:
-comunicazione: sincrona e asincrona, attraverso le chat e i forum
-pensiero critico: riflessione sul tema dell’immagine e di come la società influenza la percezione di sé
-collaborazione: lavoro in team internazionali per la ricerca, raccolta e analisi di dati (influenza dei media, dei pari, della famiglia, dei personaggi famosi, dei social networks etc.)
-creatività: ricerca di soluzioni e produzione di poesie pubblicate in un ebook finale.

  • Metodologia didattica

Il progetto ha visto l’utilizzo di vari tools 2.0 in molte attività. Eccoli nel dettaglio:

Answergarden per il brainstorming
Pic Monkey e altri photo editors per le presentazioni personali
TED videos  per la fase della riflessione
Padlet per condividere le proprie impressioni
Google Docs e Forms per collaborare in squadre
LearningApps per la creazione di quiz
ThingLink per raccogliere tutti i video di commento ed analisi dei dati Tricider per la discussione di possibili soluzioni
MeetingWords per creare le poesie collaborative e mandare un messaggio positivo
L’uso di tutti questi “tools” ha permesso agli studenti di operare sempre in maniera interattiva e coinvolgente

  • Risultati

La possibilità di lavorare con i propri pari e, con loro, poter realmente comunicare e collaborare ad un prodotto comune ha portato ad un aumento della motivazione e ad un maggiore coinvolgimento degli studenti e dei docenti stessi, come evidenziato nelle attività di valutazione finale: http://padlet.com/CC/good-bye-mirror, questionario studenti: http://bit.ly/1CqKFcE, questionario docenti: http://bit.ly/1CqKtKG.
Le attività di ricerca hanno inoltre coinvolto la comunicatà scolastica, la pubblicazione del questionario online per la raccolta dati nel blog della scuola ha stimolato la partecipazione anche di studenti di altre classi, all’ I.T.T.S. A. Volta 132 studenti hanno risposto al questionario su “Body Image”. L’uso integrato della tecnologia è stato l’elemento chiave che ha permesso una significativa collaborazione e interazione nelle attività di squadra ed ha reso il lavoro più vario e coinvolgente. Il progetto ha rappresentato per gli studenti una reale esperienza interculturale.

  • Competenze chiave sviluppate dagli alunni

Comunicazione nelle lingue straniere
Competenza digitale
Competenze sociali e civiche
Consapevolezza ed espressione culturale

  • Riconoscimenti ottenuti dal progetto

Premio europeo 2015
Premio nazionale 2015
Quality label nazionali ed europei nei tre paesi partner

  • Link utili

Ice breaking activity su Padlet: http://padlet.com/CC/meinimages
Tricider activity “looking for solutions”: http://www.tricider.com/brainstorming/2woWSven1bh
E-book finale : http://issuu.com/ccoatanea/docs/poems/1

Good-bye messages su Padlet: http://padlet.com/CC/good-bye-mirror

• Materiali multimediali

Collaborative video report su Thinglink: https://www.thinglink.com/scene/647835610077200384
Christmas wishes speaking photo: https://youtu.be/qJdoCX-Wwbs
Video dell’esperienza di progetto (realizzato dal partner francese): http://bit.ly/1jpLBuz

Accedi al portale europeo

Estensione di eTwinning alle nazioni confinanti

Con i corsi di Teacher Academy e molto altro