Home » Esperienze » Politiche europee e vita reale, la nostra “lettera” ai leader UE

Politiche europee e vita reale, la nostra “lettera” ai leader UE Altre esperienze

L’obiettivo del progetto “EU’ve got mail” è stato quello di far riflettere gli studenti su ciò che vorrebbero dire ai leader dell’UE e su come lo farebbero. Le attività hanno portato i ragazzi a studiare insieme ai partner l’impatto della politica dell’Europa sulla vita delle persone, valutando criticamente fino a che punto le opinioni delle persone corrispondono alla realtà. Questo progetto ha aiutato gli studenti a sviluppare il pensiero critico, le lingue straniere e le competenze digitali, nonché la creatività, la comunicazione e la collaborazione. Il progetto ha vinto il Premio europeo eTwinning 2020 nella categoria di età 12-15 anni.


Titolo progetto
EU've got mail

Docente
Mariangela Bielli

Scuola
Mariangela Bielli, ICS G. Perlasca, Bareggio (MI)

Scuole partner
Gymnasium Georgianum, Hildburghausen, Germania

Primary School of Pamfila, Pamfila, Lesvos, Grecia

Anno scolastico
2018/2019

Principali materie
Lingue, Ed. Civica, TIC, Arte

Lingua di scambio
Inglese

Età degli alunni / Numero degli alunni coinvolti
13-14 anni; 24 studenti



profile picture“Insegno inglese come seconda lingua e eTwinning mi da l’opportunità di farlo in modo diverso: l’inglese è un mezzo per comunicare e svolgere attività su argomenti di attualità con partners di diversi paesi. E’ un cambiamento di prospettiva notevole. In questo progetto abbiamo lavorato ad un compito reale usando la lingua inglese e le nuone tecnologie per comunicare e portare a termine il lavoro. eTwinning promuove la competenza interculturale e l’apprendimento tra pari a tutti i livelli”.

Mariangela Bielli, ICS G. Perlasca, Bareggio (MI)


  • Obiettivi e Attività

Il coinvolgimento dei ragazzi è iniziato già a partire dalla fase progettuale, con planning iniziale generico e dettagli definiti in itinere. Il lavoro si è sviluppato dal confronto quotidiano tra docenti e studenti.

Le attività si sono articolate sulla base delle seguenti fasi:

  1. Fase di ricerca e documentazione (self-study corner nel TwinSpace);
  2. Brainstorming per selezionare argomenti da trattare e sottoporre all’attenzione dei leaders EU (10 argomenti);
  3. Formazione di team in base ai propri interessi e inserimento dei nomi nella pagina dedicata del TwinSpace; creazione di un google doc condiviso per produrre testi;
  4. Revisione testi per creare video;
  5. Ricerca immagini libere da copyright;
  6. Creazione dei video collaborativi seguendo indicazioni nella pagina dedicata del TwinSpace (TS);
  7. Creazione di posters collaborativi con Postermywall (link, istruzioni di accesso nel TS);
  8. Creazione di learningapps (links, credenziali di accesso nel TS);
  9. Inserimento di tutti i lavori prodotti in Thinglink.

  • Tools utilizzati

    • Google docs (1 documento condiviso per ogni team)
    • Padlet
    • Tricider
    • Coggle
    • PosteMywall, per la creazione di posters collaborativi
    • Learningapps.com, per la creazione di games collaborativi
    • MovieMaker e Animoto, per la creazione di video
    • ThingLink, per raccogliere tutto il materiale prodotto

  • Metodologia didattica

Gli studenti hanno creato proposte di logo del progetto, caricato i loro disegni su Tricider e, successivamente, votato per il loro preferito.
Hanno poi cominciato un lavoro di ricerca sulla UE per poi stabilire gli argomenti su cui rivolgere domande o richieste ai leaders della Comunità Europea.
Hanno formato 10 gruppi di lavoro internazionali ognuno dei quali si è occupato dei 10 argomenti selezionati (pace, Erasmus+, mobilità, migranti, ambiente, cambiamenti climatici, cibo sano, protezione dati e privacy, multilinguismo e società multiculturali, istruzione) e hanno prodotto testi e immagini per realizzare brevi video. Gli alunni italiani hanno usato testi e immagini dei compagni tedeschi, i tedeschi quelli dei greci e i greci quelli degli italiani (30 brevi video in tutto).
Hanno poi creato collaborativamente posters e Learningapps.
Tutte le indicazioni per la condivisione di documenti, e app erano nel TwinSpace e gli studenti hanno gestito autonomamente il loro lavoro.


  • Curiosità e aneddoti

Alcuni teams hanno dovuto rifare dei video perchè avevano erroneamente utilizzato immagini che, seppure scaricate da Pixabay.com, non erano libere. Lo scoraggiamento iniziale si è trasformato in occasione per approfondire la problematica del copyright, della corretta condivisione di materiale sul web e del rispetto delle regole.

Un post di apprezzamento del Social Media Team della Commissione europea al nostro progetto su Instagram è stato motivo di soddisfazione e di orgoglio dei ragazzi.


  • Risultati

Gli studenti hanno acquisito una maggiore consapevolezza dei problemi attuali e hannp sviluppato competenze chiave lavorando in team.

L’argomento era interessante e attuale perchè si parlava molto di Brexit, del problema dei migranti e delle elezioni per il Parlamento europeo. I ragazzi non solo hanno migliorato le conoscenze sulle istituzioni ma hanno acquisito consapevolezza di essere cittadini europei e di poter avere voce in capitolo.

Il progetto è stato presentato nelle giornate di scuola aperta nel nostro Istituto con il coinvolgimento di alunni delle classi quinte elementari e dei genitori; nelle scuole partners anche attraverso incontri con rappresentanti della politica locale.


  • Competenze sviluppate dagli alunni

Obiettivo prioritario è stato la promozione della competenza globale, come definita nel quadro di riferimento OECD PISA 2018, Preparing our students for an inclusive and sustainable world e le competenze per una cultura della democrazia.

In particolare il progetto ha promosso lo sviluppo delle competenze sociali e civiche, imparare a imparare, comunicazione in lingua straniera, spirito di iniziativa e pensiero critico.


  • Riconoscimenti

Quality label nazionale e europeo
Premio europeo eTwinning 2020


  • Materiali multimediali (foto/video/presentazioni)

Thinglink

Learningapps