Didattica e gemellaggi elettronici in Europa

Home » FAQ 4 – Vantaggi di eTwinning

FAQ 4 – Vantaggi di eTwinning

  • eTwinning è una piattaforma sicura?
  • Quali vantaggi offre eTwinning ai docenti?
  • Se un docente non ha esperienza di progettazione europea può iniziare con eTwinning?
  • Meglio lavorare in eTwinning da soli o coinvolgere colleghi?
  • È necessaria l’autorizzazione formale del dirigente scolastico per lavorare in eTwinning?
  • Quali benefici traggono gli studenti dalla partecipazione a eTwinning?
  • Esistono riconoscimenti per le attività svolte in eTwinning?
  • Se una scuola è già attiva in Erasmus+, perché dovrebbe impegnarsi anche in eTwinning?

 

  • eTwinning è una piattaforma sicura?

La privacy, la sicurezza e la trasparenza sono fondamentali in eTwinning. Uno dei compiti delle Unità nazionali è proprio quello di controllare le registrazioni dei propri utenti: è un controllo che viene svolto quotidianamente al fine di garantire la presenza nella piattaforma di persone/istituti ammissibili (personale scolastico di scuole di ogni ordine e grado, statali e paritarie); quindi nell’ambiente riservato di eTwinning Live sono presenti e agiscono soltanto tali persone. Anche il TwinSpace, la piattaforma di lavoro riservata a ciascun progetto eTwinning, è uno spazio online che permette a docenti e studenti partner di collaborare e comunicare in sicurezza, in un ambiente riservato e senza la presenza di elementi esterni.

 

  • Quali vantaggi offre eTwinning ai docenti?

Grazie a eTwinning i docenti hanno la possibilità di entrare a far parte di una comunità di pratica e costruire una rete per l’apprendimento tra pari, lo scambio di esperienze e il confronto di metodologie e approcci didattici. Possono accedere a numerose opportunità di formazione e aggiornamento professionale sia online che in presenza. Inoltre, grazie a eTwinning i docenti riescono ad innovare la didattica attraverso l’internazionalizzazione e l’uso delle TIC in un ambiente sicuro e flessibile, ottenendo maggiore visibilità per il lavoro svolto, sviluppando competenze personali e professionali, e accrescendo la motivazione propria e degli alunni.

 

  • Se un docente non ha esperienza di progettazione europea può iniziare con eTwinning?

Certamente! Iniziare un progetto eTwinning è molto semplice: basta trovare un partner e registrare nel portale il progetto, che non deve essere necessariamente complesso, senza dover affrontare alcun iter burocratico o rispettare scadenze fisse. eTwinning, inoltre, non è impegnativo dal punto di vista dei costi poiché le scuole dei Paesi partecipanti sono generalmente già in possesso delle attrezzature informatiche necessarie per realizzare un progetto eTwinning. eTwinning, quindi, rappresenta per scuole e docenti l’opportunità più semplice, veloce ed economica per collaborare con partner europei!

 

  • Meglio lavorare in eTwinning da soli o coinvolgere colleghi?

Il coinvolgimento di colleghi della stessa scuola e il lavoro in team sono più che auspicabili per la realizzazione dei progetti eTwinning. Non si tratta di un compito facile; il docente che per primo sperimenta questa nuova modalità didattica deve fare in modo che le attività eTwinning siano il più possibile visibili ai colleghi. Spesso i docenti poco informati su eTwinning sono propensi a sottolinearne gli ostacoli come la mancanza di tempo, le difficoltà organizzative e la mancanza di remunerazione. In risposta a tali perplessità diventa fondamentale evidenziare i reali benefici di eTwinning come lo sviluppo delle competenze di insegnanti e alunni, l’arricchimento derivante dal confronto con altre realtà educative in Europa e dallo scambio di buone pratiche, il coinvolgimento attivo e l’aumento della motivazione degli alunni, un nuovo rapporto docente/alunno, lavoro in gruppo, creatività e spirito d’iniziativa.

 

  • È necessaria l’autorizzazione formale del dirigente scolastico per lavorare in eTwinning?

No, in generale non è richiesta alcuna autorizzazione formale da parte del dirigente scolastico per permettere al docente di iscriversi alla piattaforma eTwinning e prendere parte alle attività. Tuttavia, è auspicabile che il dirigente venga informato dal docente, soprattutto in caso di svolgimento di progetti che coinvolgano anche gli studenti. È fondamentale rendere il dirigente consapevole delle attività che il docente eTwinner porta avanti con le classi e delle opportunità di sviluppo professionale offerte dall’Azione, fino ad auspicare il suo coinvolgimento attivo nella piattaforma e nelle attività di progetto.

 

  • Quali benefici traggono gli studenti dalla partecipazione a eTwinning?

Grazie ai progetti eTwinning, gli studenti possono sviluppare competenze, acquisire conoscenze e contemporaneamente entrare in contatto con studenti di paesi e culture diversi, e sperimentare l’utilizzo delle lingue straniere in situazioni reali. Lavorare insieme a partner stranieri e non permette loro di ampliare le vedute e di imparare divertendosi, anche grazie all’utilizzo delle nuove tecnologie. eTwinning aiuta i ragazzi a sviluppare una reale coscienza europea e, non ultimo, fa nascere amicizie internazionali!

 

  • Esistono riconoscimenti e attestati per le attività svolte in eTwinning?

Per i progetti eTwinning esistono due tipi di riconoscimento: il Certificato di Qualità (o Quality Label) e il Premio eTwinning, entrambe sia a livello nazionale che europeo. Tali riconoscimenti vengono attribuiti ai singoli insegnanti e agli alunni che hanno lavorato nel progetto, ma ovviamente danno visibilità all’intero istituto scolastico di appartenenza. Inoltre, è possibile per gli eTwinner ottenere attestati di partecipazione per le attività di formazione offerte da eTwinning sia online (e.g. webinar, learning event) che in presenza (e.g. seminari e conferenze a livello regionale, nazionale ed europeo).

 

  • Se una scuola è già attiva in Erasmus+, perché dovrebbe impegnarsi anche in eTwinning?

eTwinning offre alle scuole la possibilità di sperimentare un’efficace modalità di collaborazione a distanza, sfruttando le grandi potenzialità offerte dall’innovazione tecnologica. Grazie a eTwinning è possibile arricchire un progetto Erasmus+ realizzando al suo interno un progetto eTwinning, ad esempio per svolgere una singola attività del progetto oppure semplicemente per avere uno spazio virtuale (TwinSpace) in cui comunicare e condividere materiali. In generale eTwinning permette di mantenere i contatti con i partner prima, durante e dopo il progetto Erasmus+, consolidare la conoscenza e l’amicizia fra partner, disseminare i risultati del progetto dentro e fuori la community.